Perché fare attenzione ai problemi dentali dei cani

Da cosa sono causati i problemi dentali dei cani?

I problemi dentali dei cani possono avere le cause più varie: da malattie micotiche a cattiva alimentazioni, dal diabete all’insufficienza renale. Anche un trauma da corpo estraneo (come un sasso) è in grado di aprire la strada ad un infezione derivante da placca o tartaro, con possibili esiti molto gravi.

Come si sviluppano i sintomi e quali sono le conseguenze?

Anche i sintomi sono variegati quando parliamo di denti e cani. Un cane, infatti, può soffrire di alitosi, può avere problemi di salivazione, può non avere fame, può avere le gengive sanguinanti o può essere perennemente di cattivo umore per il dolore.

Tutti questi sintomi sono i punti di partenza per conseguenze assai spiacevoli tra dolori importanti o, addirittura, perdite dei denti. Nei casi più gravi l’infezione dovuta da un trauma dentale può causa anche problemi agli organi interni del cane, facendogli rischiare la morte.

Come si può porre rimedio ai problemi dentali di un cane?

Per tenere sotto controllo i problemi dentali di un cane è necessario far controllare l’animale da un veterinario professionista un paio di volte l’anno (magari all’interno dal ciclo di servizi previsti, ad esempio, da un assicurazione per il cane).
Il professionista penserà poi a come risolvere il problema attraverso medicinali mirati e attraverso l’utilizzo di prodotti alimentari adatti alla dieta dell’animale; crocchette e cibo umido, infatti, non bastano per mantenere intatto lo strato superficiale del dente animale.

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi