Come evitare che il proprio cane ingrassi troppo

animal-1239337_960_720La salute del proprio cane dovrebbe essere uno dei principi ispiratori del rapporto tra i proprietari di animali domestici e i loro amici a quattro zampe. Tuttavia, non sempre ci si accorge subito del sovrappeso del cane, soprattutto se è a pelo lungo, con la conseguenza di ritardare l’effettiva assunzione dei correttivi e degli elementi necessari per prevenire o fronteggiare “storture” di varia natura.

Dunque, prima di tutto cercate di rendervi conto se il vostro cane è in forma o meno. Potete osservarlo dall’alto, cercando di comprendere se il punto vita è ben delineato, e se di profilo il torace è più pronunciato della pancia: in questi casi, non dovrebbero esserci problemi. In casi contrari, meglio correre ai ripari, ricordandosi sempre che l’obesità purtroppo causa tanti problemi, considerato che – ad esempio – le articolazioni subiscono maggiori sollecitazioni, aumentano i rischi durante anestesie generali e interventi, l’isolamento termico dovuto al grasso determina un aumento della temperatura in estate.

coniglio nano 1

Come curare un coniglio nano?

coniglio nano 1E’ sempre più frequente adottare un coniglio nano. Questo tenero animaletto promette grandi soddisfazioni dal punto di vista dell’affettuosità e della predisposizione alla “compagnia” che regala in casa con la sua presenza.

La cura di un coniglio nano parte innanzitutto dal riconoscerne i tratti e le peculiarità comportamentali per poi poterlo soddisfare nelle sue modalità di vita.

Come fare un bagnetto sereno al vostro cane

puppies-688425_960_720Fare il bagnetto al proprio cane è importante, poiché rappresenta un perno fondamentale per una corretta gestione del proprio animale domestico. E sebbene la pulizia dell’animale domestico dipenda dalla razza del cane, dall’ambiente in cui vive, dalla lunghezza e dalla tipologia del pelo e dalla sua produzione di sebo, è fondamentale rispettare alcune regole di massima per poterlo tenere pulito e allontanare il rischio di malattie. Ma quali sono queste regole?

Il primo punto di partenza è che, se avete un cucciolo (tranne l’ipotesi in cui abbia particolari esigenze), sarebbe opportuno posticipare il primo bagno intorno ai 6 mesi di età e, comunque, sicuramente dopo i primi tre mesi.

cavallo sportivo

La dieta del cavallo sportivo

cavallo sportivoLa dieta dei cavalli sportivi, che svolgono un lavoro impegnativo ed intenso ma solitamente breve nella durata, deve considerare un introito di energia necessaria a svolgere la performance tenendo conto del processo di glicolisi che utilizza gli zuccheri per produrre energia in poco tempo.

L’affaticamento del cavallo è dato però dalla presenza di acido lattico che appesantisce e stanca i muscoli dell’animale sotto sforzo. A questo proposito sono utili gli integratori a base di aminoacidi ramificati che agiscono rimuovendo l’acido lattico prodotto e rallentando le reazioni da affaticamento.

puledro

Qual è la dieta del puledro?

Una dieta corretta per il puledro ha un ruolo centrale nella sua costituzione futura. Curare l’alimentazione del giovane cavallo, nell’allevamento, è molto importante al fine

scabbia

La scabbia nei cavalli

Chi ha un cavallo deve sapersene prendere cura da tutti i punti di vista, igienico, alimentare etc… Se dovesse accadere qualcosa di anomalo all’animale, trascorrendoci

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi