Come aiutare gli animali domestici a superare il terremoto

dog-280332_960_720Anche se il tema è stato sottovalutato nel corso degli ultimi giorni, non bisogna mai dimenticare che anche gli animali domestici soffrono lo stress del terremoto, e che pertanto ai loro proprietari è richiesto uno sforzo per poter aiutare i pets a superare tale momento.

“Anche Micio e Fido sentono il terremoto. Come in altri casi (vedi botti di Capodanno) si spaventano e rischiano di restare vittime degli eventi, come i loro amici umani” – ha in proposito scritto un recente comunicato a firma dell’Associazione italiana difesa animali ed ambiente (Aidaa), che con l’occasione ha fornito una serie di consigli da tenere a mente per poter aiutare i nostri amici a quattro zampe ad affrontare questi eventi e a superare le difficoltà che possono aver provato e possono provare.

Baci e leccatine dai nostri amici cani? Meglio di no…

p86733-620x350L’abitudine di farsi baciare e leccare il viso dai nostri amici cani è molto diffusa ma, secondo quanto afferma un recente studio condotto sul New York Times, sarebbe bene evitare di ricorrere a tale prassi.

Stando a quanto, ad esempio, sostenuto da Neilanjan Nandi, professore alla Drexel University Medicine di Philadelphia, la bocca della maggior parte degli animali ospita una incredibile quantità di virus, di batteri e di lieviti. Il motivo è semplice, e i nostri amici a quattro zampe non hanno alcuna colpa: nella saliva dei cani, infatti, sono contenute non solamente delle proteine che sono utili per poter disinfettare e per pulire le ferite, quanto anche organismi specifici che i cani tollerano bene, ma che l’uomo in realtà non è in grado di tollerare o combattere. In pratica, alcuni batteri che sono naturalmente presenti nella bocca degli animali possono – se trasmessi all’uomo – causare malattie.

Cane protegge padrone dall’aggressione di un clown

clown01-kocf-u10901133437477qgi-1024x576lastampa-itSe avete letto le cronache statunitensi delle ultime settimane, dovreste ben sapere che l’America è recentemente sconvolta da una serie di “strani” fenomeni che riguardano personaggi vestiti da clown. Così acconciati, i clown attaccano i passanti generando episodi di violenza che, purtroppo, a volte hanno delle conseguenze abbastanza serie per le malcapitate vittime. Fortunatamente, una di queste vittime è riuscita ad avere la meglio, grazie all’intervento del suo cane fedele, Jojo.

british

Animali domestici sepolti vicino ai proprietari: succede a New York

britishSecondo quanto stabilito da una legge appena firmata dal governatore dello Stato di New York, Andrew Cuomo, nella Grande Mela gli animali domestici potranno avere una tomba accanto a quella dei loro proprietari. Il nuovo regolamento permette infatti di poter interrare, anche anni dopo la morte del proprio padrone, solo resti cremati. Nessun cimitero sarà obbligato a accettare animali e i cimiteri religiosi ne sono esentate. Tuttavia, anche se le norme sono effettivamente abbastanza vaghe (includono anche rettili, uccellini, invertebrati, ecc.), il sasso è stato lanciato nello stagno, e New York sembra fare da apripista a una tendenza sempre più avvertita dai proprietari di animali.

Animali domestici, nel 2015 ne sono stati smarriti più di 55 mila

cane_e_coniglioIl fenomeno dello smarrimento degli animali domestici, purtroppo, è in continuo consolidamento. E, per averne contezza, sia sufficiente dare uno sguardo a quel che accade nelle strade delle principali città italiane: quasi ogni angolo è interessato da annunci di smarrimento del proprio cane o del proprio gatto, andando così ad alimentare un dramma sociale che ha dei risvolti ben più significativi di quelli che si possano superficialmente immaginare.

Come funziona Pawbo+, il dispositivo che vi fa “chattare” con i cani

screen9_7186279c-a486-4cef-acd7-ea2eb3131e25Vi trovate in ufficio ma volete comunicare con il vostro cane o il vostro gatto? Pawbo sembra avere la soluzione che fa al caso vostro. Pawbo+, questo il nome del dispositivo, è infatti un comodo mini-impianto che vi permetterà di contattare i propri animali domestici costretti a stare a casa da soli tutto il giorno, rendendo magari la loro giornata meno monotona e meno solitaria.

Il merito è di un dispositivo composto da una fotocamera grandangolare a 110 gradi, connessa a Internet e a un microfono altoparlante che permette agli utenti di controllare i propri animali domestici visivamente, parlando con loro e, magari, fornendo un pò di conforto “virtuale”. La fotocamera è inoltre rivolta leggermente verso il basso: quanto basta per poter acquisire solamente ciò che gli animali domestici stanno facendo.

Animali domestici nei condomini: non si possono vietare

cane_condomini_coverGli animali domestici in condominio? Non si possono vietare, e nessuna norma condominiale può dunque impedire a un proprietario di poter detenere degli animali domestici. A confermarlo è una recente sentenza del Tribunale Civile di Cagliari, che ha chiarito come le clausole contenute nei regolamenti che vietano la detenzione di animali siano, di fatto, nulle.

cane

Il vostro cane è geloso dello smartphone?

caneUn recente studio dimostra che i cani e i gatti sono particolarmente gelosi dei loro padroni che dedicano troppa attenzione a smartphone e dispositivi elettronici. Insomma, se mai avete avuto la coscienza di domandarvi se effettivamente dedicare così tanto tempo al cellulare possa nuocere al rapporto con il vostro animale domestico, probabilmente la risposta è positiva.

L’analisi condotta da Squaretrade, società di San Francisco che propone proprio un servizio di assicurazione per dispositivi elettronici di consumo ed elettrodomestici contro le disfunzioni e i danni accidentali, i cani e i gatti non sarebbero particolarmente interessati a quel che succede sul display del vostro smartphone e, in particolar modo, non gradirebbero essere trascurati in favore del device elettronico.

Oltre alla tv, arriva anche il telecomando per cani

telecomando-caniDi canali televisivi e dvd per cani avevamo già da tempo notato la presenza. Ma a che cosa servono tali programmi multimediali dedicati ai nostri amici a quattro zampe se non vi è la possibilità di poterli manovrare con un telecomando che sia a misura di zampa di cane?

E così, con l’aiuto di alcuni tecnici dell’University of Central Lancashire di Preston, l’azienda inglese Wagg ha avviato le fasi di test di un gadget con materiale impermeabile, resistente a bava e morsi, che può permettere al nostro cane di accendere e spegnere il televisore in autonomia, o ancora di cambiare canali da soli.

Un’app per le feci del cane: ecco una “strana” idea che conquista il mondo…

pooper-poop-with-us-bgNel variegato mondo delle app disponibili per smartphone e tablet, ne arriva una dedicata ai cani. Non è certo l’unica – si dirà – e non sarà certamente raro l’interesse mostrato nei confronti di questo piccolo applicativo anche nel mercato italiano, dove sono 60 milioni gli animali domestici (più o meno uno per italiano) e dove i pet generano un business di circa 2 miliardi di euro l’anno.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi