I pipistrelli vanno in letargo?

Il pipistrello va in letargo? Nel regno degli animali, i pipistrelli rappresentano una delle creature più affascinanti e misteriose. È un animale notturno, molto attivo per la maggior parte dell’anno ma, come molte altre specie, va in letargo durante il periodo invernale.

i pipistrelli vanno in letargo

I pipistrelli trascorrono la maggior parte delle ore della giornata dormento, soprattutto al mattino. Il resto del tempo è dedicato alla socialità con altri esemplari e alla pulizia personale.Se fa molto freddo, riescono ad adattare la temperatura del corpo a quella dell’ambiente, entrando nello stato di “torpore” che gli permette di limitare il dispendio energetico.

Quando i pipistrelli vanno in letargo

È proprio durante il periodo più freddo dell’anno, in inverno, che i pipistrelli vanno in letargo, cadendo in un sonno profondo.

Trascorrono questo periodo in luoghi freschi e umidi, dove la temperatura non va mai al di sotto dello zero e si mantiene sempre costante. In particolare, trovano queste condizioni in grotte, miniere e anfratti rocciosi.

Quanto dura il letargo dei pipistrelli?

Il letargo del pipistrello dura 183 giorni, nel periodo novembre-marzo. Se il clima è molto irregolare e l’inizio della prima è abbastanza caldo, può anche svegliarsi in anticipo dal letargo e iniziare a volare in cerca di cibo.

I pipistrelli possono svegliarsi velocemente per via del loro alto tasso metabolico, oppure, a causa degli sbalzi termici e le intemperie. Quindi un pipistrello che va in letargo, non necessariamente lo rimane per tutto il periodo. Inoltre, se disturbato può svegliarsi più volte e spostarsi.

Se non ci sono disturbi o condizioni particolari che ne anticipano il risveglio, con l’arrivo della primavera e l’aumento delle temperature, i pipistrelli cominciano a risvegliarsi dal loro stato di letargo, e vanno fin da subito alla ricerca di cibo, riprendendo  le loro attività normali di volo e caccia.

Come avviene il letargo del pipistrello

Il letargo del pipistrello in inverno, così come per altri animali, avviene gradualmente, con un abbassamento del ritmo dei battiti cardiaci, che raggiunge la frequenza costante dei 10 battiti al minuto. Un cambiamento enorme, basti pensare che in attività, l’attività cardiaca è di 600 battiti al minuto.

letargo del pipistrello

Inoltre, il letargo avviene in gruppo. Le grotte sono popolate da tanti pipistrelli che dormono insieme. Questo avviene non tanto per il bisogno di socialità, ma per una questione di sopravvivenza. Infatti, stando tutti vicini, la temperatura del corpo resta costante e non si abbassa.

Per rimaere al caldo usano il patagio, quella sottile membrana che utilizzano per volare. Quando si avvolgono, la temperatura interna può anche essere di 20°C superiore a quella esterna. Mentre, per restare in vita durante il letargo, come avviene per molti altri animali, anche i pipistrelli utilizzano le riserve di grasso accumulato durante i mesi caldi.

Quali rischi con il letargo?

Sebbene il letargo possa aiutare i pipistrelli a sopravvivere ai periodi di carenza di cibo, comporta anche alcuni rischi. Sono più vulnerabili a predatori e possono essere disturbati facilmente. Inoltre, se vengono svegliati troppo frequentemente o per lunghi periodi, potrebbero esaurire le loro riserve di grasso e non essere in grado di sopravvivere fino alla primavera.

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi