Come addestrare un gatto a casa

Se ti stai chiedendo se è possibile addestrare un gatto, devi sapere che, contrariamente alle convinzioni comuni, questo animale, dall’indole indipendente, è molto intelligente e sa obbedire agli umani, se educato.

addestrare un gatto

Per riuscire ad educare un gatto devi rispettare il suo carattere e farlo divertire, se percepirà le tue intenzioni come un’imposizione e non un gioco, quasi sicuramente non otterrai risultati. A differenza del cane, che ama compiacere il padrone, il gatto si pone su un rapporto alla pari, per cui non farà niente solo perché glielo stai chiedendo.  Se vuoi che l’addestramento del gatto abbia successo, dovrai assicuragli divertimento e benessere.

Come educare un gatto da piccolo?

Se hai preso un gattino in casa, questo è sicuramente il momento migliore per addestrarlo. Quando sono piccoli, i gatti sono molto più attivi e curiosi, amano giocare e vivono il movimento come un’attività gratificante.

Cosa devi fare? Come per qualunque animale, a fare la differenza è la ricompensa, più premi dai al tuo micio durante l’addestramento e più facilmente risponderà agli stimoli. Puoi usare il cibo come rinforzo ogni volta che risponde in modo corretto a un comando, a cui aggiungere delle coccole. L’addestramento deve essere impostato solo con metodi positivi, non reagire male quando il gattino non fa ciò che vuoi,  altrimenti inizierà a impaurirsi e si rifiuterà di giocare.

Addestrare un gatto adulto

Se il gatto è già adulto, puoi comunque educarlo come faresti da piccolo. Dovrai avere più pazienza, il micio avrà già sviluppato una forte personalità e le sue abitudini, quindi ci vorrà più tempo per riuscire a fargli eseguire i comandi. Anche in questo caso dovrai usare rinforzi positivi a base di ricompense di cibo , coccole o regali, come il suo giochino preferito.

addestramento gatto adulto

Cosa puoi insegnargli?

  • A raggiungerti quando lo chiami
  • A stare tranquillo quando entra nel trasportino
  • A farlo sedere
  • A darti la zampa
  • Ad essere socievole in presenza di altri animali e persone
  • A riportare gli oggetti indietro
  • A stare in braccio

Facciamo un esempio pratico per insegnare al tuo gatto a stare seduto quando lo desideri.

Come far sedere il gatto a comando

È importante abbinare una ricompensa alla parola “seduto”, il momento migliore per provare è l’ora del pasto. Prima di dargli il suo cibo, prova a dirgli di sedersi, posando la mano sulla sua schiena e spingendo dolcemente verso il basso, accompagnandola fino alla fine. Subito dopo dagli un bocconcino.

Potrebbe essere necessario ripetere questa azione più volte nei giorni successivi, ma il gatto è un animale molto intelligente e in poco tempo avrà collegato la ricompensa di cibo alla posizione da seduto.

come far sedere il gatto

Devi avere tanta pazienza, non sgridarlo se vedi che non ha voglia di sedersi. Se il gatto diventa nervoso, è molto probabile che non vorrà più farlo e ignorerà completamente la tua richiesta, anche se associata alla ricompensa.

Addestrare un gatto: 10 consigli utili

Addestrare un gatto a casa può sembrare un compito impegnativo, ma con i giusti approcci, potrai ottenere risultati positivi. Prova a seguire questi dieci consigli:

  • I momenti di addestramento devono essere brevi, non durare più di 10 minuti.
  • Insegna al gatto una cosa per volta, altrimenti potrebbe confondersi.
  • Addestra il gatto quando ha fame, perché è il momento in cui risponderà meglio per ottenere la ricompensa di cibo.
  • Ripeti gli esercizi tante volte, utilizzando sempre gli stessi comandi
  • Non punire il gatto se non comprende subito.
  • Utilizza un tono di voce calmo, dolce e rilassato, accarezzalo e lodalo.
  • Usa il metodo del clicker per addestrare il gatto. Associa il suono del click alla ricompensa e insegnagli come ottenerla. Ripeti gli esercizi per collegare il comando al click. Il gatto imparerà a guadagnarsi il suo premio preferito.
  • Il gatto potrebbe non apprezzare gli abbracci o lo stare in braccio. Testa i vari modi di tenerlo e non forzarlo, dovrà sentirsi libero di andare via quando vuole.
  • Fai socializzare gradualmente il gatto con nuove persone e animali domestici.
  • Assicurati che il gatto abbia un ambiente stimolante con giochi e attività.

Se nonostante l’impegno e gli sforzi, non riesci ad educare il tuo gatto, valuta la possibilità di rivolgerti a un esperto di comportamento felino per avere supporto e consigli più specifici.

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi