Cosa fare se il gatto non beve

Se il gatto non beve, fai attenzione, potrebbe essere il primo campanello d’allarme di un problema di salute, oppure, il segnale che qualcosa lo ha infastidito. In generale, i mici sono noti per la loro capacità di trattenere molti liquidi nell’organismo, in modo da restare idratati anche quando hanno poco accesso a una fonte d’acqua.

gatto non beve

Mangiando cibo umido, riescono ad apportare circa il 70% del fabbisogno giornaliero d’acqua. Per cui, se il tuo gatto beve poco ma la sua alimentazione prevede molto consumo di alimenti umidi, potrebbe essere un comportamento normale.

Quanta acqua dovrebbe bere un gatto?

La quantità dipende dall’età e dalla taglia del gatto, dalla dieta e dal periodo stagionale. I gatti anziani e i gattini necessitano di più acqua, a differenza dei gatti adulti; inoltre, quelli particolarmente attivi, dovrebbero bere qualche volta in più durante il giorno. Mediamente, un gatto adulto in salute, deve bere 25-50 ml di acqua per ogni kg, quindi un gatto di 5 chili, avrà bisogno di circa 250 ml al giorno.

Se il gatto consuma molto cibo secco, potrebbe aver bisogno di una quantità maggiore. È importante che abbia sempre accesso ad acqua fresca durante la giornata, in modo da poter bere quando ne sente bisogno.

Perché il gatto non beve o beve poco

Uno dei motivi per il quale il gatto può smettere di bere, potrebbe essere legato a una malattia o a un disturbo, in questo caso, individuare subito il problema, il più delle volte, è risolutivo. Se oltre a non bere l’acqua, il gatto appare nervoso e non mangia, potrebbe non sentirsi bene, ed avere una condizione di salute che lo sta debilitando e stressando.

gatto beve poco

Il gatto può non bere a causa di:

Per questo motivo, se noti che il tuo gatto non beve per più di due giorni, o mostra sintomi come stanchezza, letargia, mancanza di appetito, cambiamento di abitudini di feci e urina, devi subito portarlo dal veterinario, che si accerterà delle sue condizioni e dell’eventuale presenza di una delle malattie.

Escluso lo stato di salute, il gatto può non bere a causa di alcuni cambiamenti o poca cura della ciotola. Il micio è un animale abitudinario, spostare la ciotola in una posizione diversa o sostituirla con una nuova, potrebbe inibirlo.

Inoltre, se l’acqua è sporca o se la ciotola viene usata da altri animali in casa, quasi sicuramente, smetterà di bere.

Il gatto non beve l’acqua: cosa fare

Se il tuo micio è in salute, ma non vuole bere acqua, il motivo è quindi legato a un problema di ciotola o di abitudini.

gatto beve acqua

Puoi provare alcuni trucchi e strategie per cercare di convincerlo nuovamente a bere. Eccone alcuni:

  • Riempi più ciotole d’acqua e posizionale nelle zone della casa dove il tuo gatto passa più tempo. Questo dovrebbe portarlo a bere di più.
  • Cambia la ciotola e prova diversi materiali. Alcuni gatti non gradiscono la plastica, altri prediligono l’acciaio. Probabilmente anche il tuo micio ha delle sue preferenze.
  • Anche le dimensioni contano, oltre al tipo di materiale, il gatto potrebbe gradire una ciotola dalle dimensioni più piccole o più grandi.
  • Metti la ciotola d’acqua in un posto tranquillo, lontano dalle persone o da altri animali e distante dalla lettiera.
  • Aggiungi un po’ d’acqua nel suo cibo.
  • Lava tutti i giorni la ciotola.
  • Prova ad aprire il rubinetto e vedi se il gatto beve. Alcuni preferiscono l’acqua in movimento.

In ogni caso, mentre fai queste prove, se noti che beve poco o quasi per niente, dagli solo cibo umido, che sarà la fonte principale di liquidi nell’attesa che torni a bere normalmente.

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi