Qualcuno di nuovo in casa? Per protesta il gatto potrebbe fare la cacca

gatto somalo

Nonostante la loro natura solitaria, i gatti sono creature molto sensibili e abbastanza abitudinari. Quando avvengono cambiamenti repentini in casa, come l’avvento di un nuovo partner, di un neonato oppure di un altro animale domestico, i gatti possono mostrare forte stress.

I gatti considerano l’ambiente domestico il loro regno e, in presenza di questi cambiamenti, utilizzano diversi modi per esprimere la loro insoddisfazione. Intenzionalmente, il gatto potrebbe urinare o defecare sulla coperta del neonato o sul lato del letto del nuovo partner. In casi di stress estremo, possono arrivare a graffiare le persone che per loro rappresentato il cambiamento avvenuto dentro casa.

Quando un gatto si gratta sul letto, in pratica sta protestando perché prima poteva dormirci sopra ma adesso non gli è più concesso. Invece, se urina sulle cose appartenenti al neonato, esprime forte gelosia.

La minzione inappropriata e la defecazione sono un modo molto comune di comunicazione da parte di un gatto e significa che bisogna assolutamente scendere a compromessi. L’obiettivo è quello di creare esperienze positive con la persona considerata dal gatto come una acerrima nemica. Per cercare di ottenere questi risultati, il nuovo partner potrebbe dare da mangiare al gatto e magari imboccarlo oppure giocare con lui per ottenere maggiore accettazione.

Se il gatto è stato cacciato dal letto oppure la stanza che prima occupava adesso è stata data al neonato, sarebbe necessario creare un nuovo e accogliente posto in cui può andare a dormire. Tuttavia, poiché potrebbe collegare quell’esperienza negativa di accesso limitato all’arrivo di un nuovo partner, la raccomandazione è di consentire al gatto di esplorare in anticipo il nuovo giaciglio.

Un altro cambiamento che i gatti mal sopportano è quando in casa piomba un secondo gatto. Ad alcuni di loro non piace affatto condividere sia il loro spazio che le persone che risiedono in modo fisso dentro casa. Quando arriva un nuovo gatto, la prima cosa da fare, almeno inizialmente, è tenerli in stanze separate. Successivamente, scambiare i loro letti in modo da consentirgli di annusare nuovi odori prima di entrare in contatto tra loro.

Un modo per iniziare a farli socializzare è quello di utilizzare un separé trasparente; così facendo, i due gatti iniziano a conoscersi visivamente senza ancora entrare in diretto contatto. Questo processo “sociale” deve essere fatto in tanti piccoli passi, evitando quindi di affrettare troppo le cose.

Una volta che i due gatti hanno imparato ad accettarsi a vicenda, lasciare che il primo gatto mantenga intatta la sua posizione di leadership dentro casa. Se poi riescono a diventare veramente amici, il primo gatto permetterà al secondo di sedersi sul divano e farsi coccolare.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi